Installazione di IO-SDK in cloud

Ciao a tutti, ho il piacere di annunciarvi che Michele Zunino di Netalia ci metterà a disposizione delle macchine virtuali per installarvi Kubernetes, OpenWhisk e IO-SDK in modo da averne una versione in cloud che metteremo a disposizione delle pubbliche amministrazioni che vogliano usare un “servizio cloud” invece di installarselo in locale.

Abbiamo già diversi casi in cui il i dati sono esportati in un servizio JSON e quindi l’SDK in cloud è utile anche e soprattutto per la possibilità di aggiungere solo i plugin necessari e non tutto il resto.

8 Mi Piace

Salve a tutti, è un piacere conoscervi. L’ambiente virtuale è predisposto con le risorse di cui abbiamo parlato in precedenza. Le VM sono da creare, posso farlo io, dopodiché ve le metto a disposizione: mando le credenziali a Michele, pensi tu poi a distribuirle a chi di dovere?
Per il sw, dovreste creare un catalogo privato e farne upload lì. In ogni caso, per domande dubbi o supporto sono a disposizione.
Grazie a tutti.
Raffaello

Si, mandami le credenziali a me, le giro a Pierluigi, o se preferisci metti direttamente le chiavi pubbliche mie e di Pierluigi nelle vm. Le trovi qui (sono pubbliche, appunto…)

https://github.com/sciabarra.keys
https://github.com/dilox.keys

Non ho capito il catalogo privato… Io mi aspettavo vm linux (ubuntu preferibilmente) o dobbiamo caricare le immagini e installarle da lì?

A tutta la commuity chi si vuole divertire a fare una installazione Kubernetes + OpenWhisk + IO-SDK si faccia vivo…

Ok, hai le credenziali per email.
Riguardo il catalogo, era per avere una specifica versione di Ubuntu, ve la carico sul catalogo privato senza dover prendere quella standard e la installate da lì.
Ripeto, posso procedere anche da solo, ditemi solo come preferite procedere, io sono a vostra disposizione.

Grazie, siamo entrati. Procediamo.

@raff.poltronieri una domanda: abbiamo visto che ci sono una serie di immagini predefinite, ci sta modo di uploadare una immagine come una di queste ?

Noi vorremmo la Ubuntu 18 con il VMDK…

Ci sono 2 modi: o fai l’upload della iso, la monti come cd sulla VM già creata, e prosegui con l’installazione tradizionale, oppure fai upload di una immagine della VM, ma in questo caso occorre che essa sia in formato OVF o OVA. Il solo VMDK non è possibile perché mancherebbero i files descrittori della VM.
Per fare upload dovreste creare prima un catalogo privato.
Se volete posso farlo io però sarò fuori tutto il giorno, posso farlo solo stasera se non rientro tardi.
Fammi sapere come vuoi procedere.
Raff

Buongiorno,
ho fatto caricare nel catalogo privato l’immagine OVA tra quelle proposte dal link inviato da Michele.
Da quell’immagine potete fare i deploy di ognuna delle VM necessarie

Grazie! Infatti me lo ha detto Pierluigi, procediamo.

ciao raffaele,
ho abilitato il dhcp e abilitato il traffico.
tuttavia raggiungo solo le reti 37.72.37 e 172.16.37
ho provato a creare la regola snat in varie combinazioni ma non riesco ancora ad uscire su internet
puoi aiutarmi?

Ciao Raffaele,
dovrei aver risolto ma controlla lo stesso se puoi

Ciao Pierluigi,
perdonami, ho visto solo ora il tuo messaggio, rientrato da poco.
Vedo che hai correttamente impostato il NAT affinchè le macchine possano uscire, vedo anche però che hai aperto completamente il FW: è voluto?

Ciao Raffaele,
le configurazioni sul firewall andranno sicuramente riviste.
Dall’esterno ho abilitato solo le porte necessarie, mentre il traffico interno l’ho abiitato tutto, soprattutto per praticità.
Se vuoi apportare delle modifiche, fai pure.

Vorrei chiederti una cosa riguardo lo storage:
preferiremmo utilizzare la classe di storage di vmware (in alternativa all’utilizzo di una parte di filesystem sui nodi) e dovrebbero essercene 2 compatibili con kubernetes:

https://kubernetes.io/docs/concepts/storage/storage-classes/#vsphere
(hai indicazioni su quale delle 2?)

sto utilizzando questo howto:

https://storagehub.vmware.com/t/kubernetes-vsphere-cloud-provider/kubernetes-storage-support/

Tuttavia non riesco a capire… ho creato il disco
https://vcd.netalia.it/tenant/IO-SDK/vdcs/ddbe4c0c-43dd-41fe-a937-de40b0a1b5fa/disks

quale è il volumePath?
non capisco se è un problema di permessi oppure se devi agire tu tramite vmkfstools

@raff.poltronieri Puoi aiutarmi?

p.s: qui ci sono ulteriori spiegazioni su come configurare lo storage su un cluster esistente
https://storagehub.vmware.com/t/kubernetes-vsphere-cloud-provider/configurations-on-existing-kubernetes-cluster/

se questa cosa impiega troppo tempo, possiamo utilizzare rook come proposto da @msciab

Salve Pierluigi,

ho dato un’occhiata ai link che mi hai inviato. Tutti però fanno riferimento ad un sistema vSphere senza interfaccia Cloud Director davanti che fa da filtro a determinate attività che possono risultare invasive sull’intero sistema.

Anche effettuando io le attività descritte, poi non risulterebbero da Director.

Riguardo la tua ultima domanda: l’how-to fa riferimento ad operazioni eseguite su ESXi, ed il path è quello dei relativi datastore. Tutti oggetti (ESXi e Datastore) che non sono esposti tramite VCD.

Tornando alla tua considerazione iniziale: non puoi usare la classe di storage di VMware perchè per farlo dovresti accedere al vCenter. O, in alternativa, noi abilitare il plugin CSE su VCD, cosa che è in pipe, come discutemmo con Michele ma che per ragioni di tempo e di progettazione non saremo in grado di mettere in campo a breve.

Devi, ahimè, utilizzare il file system dei nodi, unico oggetto di cui hai visibilità con l’attuale interfaccia, sperando di avere presto il nuovo sistema in place.

Grazie Raffaele,
ieri con Michele avevamo presagito qualcosa del genere… abbiamo preferito fare un passaggio con te visto che non siamo così esperti di vmware.
Nessun problema, procediamo con l’alternativa.

Raffaele, stavamo cercando di mettere Rook per lo storage ma e’ sorto un problema: noi in teoria utilizzeremmo 38 GB al massimo (10+4 + 10 + 4 + 10) e risultano allocati 70GB ma l’indicatore ci segna tutti e 70 utilizzati e in più non ci fa creare altri volumi. Che stupidaggine stiamo facendo (visto che non siamo esperti di VMWare?)

Ciao Michele,

Nessuna stupidaggine. Il VCloud Director, a differenza del vCenter, ragiona sull’allocato (thick) e non sullo spazio effettivamente usato (thin).

Ma ridurre ora i volumi è impossibile, faccio prima io a darvi più spazio. Da quanto deve essere il nuovo volume?

Grazie
Raff

(Manca l’allegato 77390a71cea83a9c01a47d6d55b84163)

Volevamo attaccare 10gb ad ogni vm per montarci il gestore di dischi rook. Si possono staccare i volumi di 4 gb per ora attaccati a due delle 3 vm

Ciao Michele,

ho chiesto di espandere lo storage a 140GB totali. Mi puoi dare conferma?

Grazie

Si certo. La richiesta per noi è quella che ti dissi 3 vm con 20 GB ciascuno, al momento vogliamo aggiungere altri 10gb per ogni vm per avere un totale di 20 gb (però usabili :))