App IO "chiavi in mano"

Ciao a tutti, come avrete visto (e ne avevo già parlato ) si sta presentando una opportunità di business per quello che stiamo già facendo. È successo lavorando al progetto di OpenWhisk che un venture capital ha messo i soldi per fare Nimbella e ci sono entrato.
E ora sembra che ci sia una opportunità per mettere al frutto il lavoro svolto.
Abbiamo:

  • il ministero dell’innovazione che mette a disposizione fino al’'80% per realizzazione di progetti di integrazione con l’App IO.
  • IO-SDK che fa (almeno in parte) questo lavoro.

Io ho intenzione di lanciare una iniziativa commerciale “App-IO chiavi in mano” usando l’IO-SDK da offrire ai comuni e agli enti che vogliono e devono integrarsi con l’app. Chi vuole collaborare è benvenuto. Non penso di poter fare tutto io.

Potete anche fare da voi! Se ve la sentite andate dal vostro comune e proponetevi. Ma se facciamo un team e ci coordiniamo è meglio, penso.

Se vi interessa fatevi vivi.

3 Mi Piace

Io potrei proporlo a 2 / 3 comuni del sud puntino (provincia di Latina), ma non ho ancora ben capito in modo avverrebbe la partnership con i Comuni e come si svilupperebbe il tutto.

SI tratta essenzialmente di andare dentro i comuni, capire come hanno i dati e, assumendo di voler usare l’IO-SDK, di scrivere o adattare un connettore per mandare comunicazioni ai cittadini via app IO.

Ciao a tutti,

qualche suggerimento markettaro

Io scriverei una PEC all’ANCI come Noiopen ricordando

  • scadenza per mettersi in regola con IO
  • scadenza fondi del ministero
  • disponibilità degli associati al servizio “chiavi in mano”
  • un indirizzo mail come punto di contatto

Da quello che so bisogna essere iscritti all’albo fornitori- professionisti, credo sia solo un passaggio burocratico abbastanza veloce ma meglio saperlo prima. Sul sito ANCI c’è anche questo

1 Mi Piace

Puoi vedere in dettaglio tu come professionista come fare? Io ho una situazione strana. In soldoni sono impiegato di una ditta UK…

Cerco di capire meglio questa strada, nel caso fattibile potrei scrivere la bozza e fare il tracking dei task (auspicabilmente) assegnati ai vari membri, ti faccio sapere

Io penso andrebbe realizzata una “paginetta” semplice-semplice, poco tecnica, per far capire all’assessore al ramo (che raramente ha un background tecnico) a cosa serve e quali vantaggi puo’ portare l’adozione dello strumento.
Quindi, un doc descrittivo più tecnico, per l’ufficio o il “tecnico” che verrà consultato per la valutazione tecnica…
Quello che intendo è che sarebbe carino un doc unico per tutti quelli di noi che possono provare a contattare un Comune, muoverci con uno stile unitario.

2 Mi Piace

Allora,
mi sono guardato con attenzione il sito ANCI e come è articolata l’organizzazione, non è una buona idea scrivergli direttamente come associazione, la catena di comando è troppo lunga
Per cercare di generare domanda “spontanea” vedo solo due strade

  • una lettera/comunicato di Pago SPA che includa la disponibilità degli associati di NoiOpen a supportare i comuni con un servizio chiavi in mano oppure i loro attuali partner tecnologici nella integrazione
  • contattare i principali player di servizi software per la PA per dare la stessa disponibilità sui loro clienti attivi (sarebbe quindi come subcontractor, ma forse ci libera dal problema albo fornitori)

Temo che occorra farlo a livello personale. Ma questo non ci impedisce di … unire le forze. Vedi dopo.

1 Mi Piace

Ottima idea. Visto che ci sono team e comunicatori nella community, perche’ non facciamo come dice Nazzareno, una landing page in cui spieghiamo l’SDK e mettiamo la lista di coloro che sono interpellabili (in stretto ordine alfabetico) per supportare l’ IO-SDK? Per quanto MI riguarda io sono gia’ carico come un mulo e non mi serve altro lavoro ma sarebbe il caso di consentire a tutta la community di lavorare (chi vuole… e puo’).

2 Mi Piace

Io sono disponibile. Ma mi serve una chiacchierata con qualcuno di voi che abbia una visione tecnica.

Segnalo, per quanti del gruppo abbiano già dei riferimenti presso qualche Comune, questo interessante seminario in cui si spiegherà come fare la domanda al Fondo per l’Innovazione, proprio per io servizi di cui all’App IO.

https://events-emea3.adobeconnect.com/content/connect/c1/3827647989/en/events/event/shared/3839125978/event_registration.html?sco-id=4582414259&charset=utf-8

@Nazzareno qui ci sono i video uno di di un’ora e uno di 5 minuti su cosa è IO-SDK e a che serve e che vantaggi dà,

Se non ti è chiaro sono disponibile a una call che ti spiego. Anzi se volete facciamo una call in cui ne parliamo. Io ho già 3 progetti in cantiere e non ce la faccio a farne altri.

Grazie, @msciab
Li seguo e ti faccio sapere.

salve,
nel link di PagoPA si parla di contributo ma non di montante da spendere.
Sinceramente non capisco:
chi deve pagare il Comune si c’è già un responsabile IT disponibile?
Se non c’è, il Comune può prendere un consulente esterno e pagarlo tramite il bando?

Sono sisponibili i pwer point della presentazione breve?

ci sto provando, sto contattando l’assessore che si occupa del settore

chiedo a @federico.feroldi

Eccoli qui: https://github.com/noiopen/www.noiopen.it/blob/master/static/docs/Presentazione%20di%20IO-SDK.pdf

Vai dai comuni e proponi la soluzione e fatti pagare. Il software c’è, e se servono customizzazioni, chiedi aiuto qui. IO sono disponibile ma lascio il lavoro a chiunque lo voglia fare prima di me.

1 Mi Piace